Loading...

5 anni insieme

/5 anni insieme
5 anni insieme 2018-04-10T16:20:35+02:00

2013-2018: UNA SFIDA EMOZIONANTE

Opere pubbliche, sicurezza e viabilità, rispetto per l’Ambiente e per il territorio, per i giovani, per le fasce deboli, per le pari opportunità, sviluppo turistico e valorizzazione dei beni archeologici, unione della collettività, risparmio dei costi della Politica. Sono questi alcuni dei punti su cui si è sviluppato il mio programma di Governo in questi cinque anni. Avevo presentato un documento da realizzare a media e lunga scadenza e su questo ho lavorato, insieme ai miei Assessori, ai consiglieri di maggioranza, ai delegati, al mio staff.

Amministrare il Comune di Fiumicino è stata una sfida emozionante per me, che sono nato e cresciuto a Maccarese. Ho riversato le mie risorse e la mia esperienza in questa nuova avventura e, oggi, posso dire di essere soddisfatto e consapevole che tanto è stato fatto e molto altro resta da fare. Il lavoro di ascolto del cittadino, iniziato appunto con la redazione del mio programma elettorale, è poi proseguito per tutto questo tempo, trasformandosi e arricchendosi di ulteriori esperienze, sfumature e iniziative.

Sono oltre mille i cittadini che ho incontrato nei ricevimenti del lunedì, centinaia le persone che mi hanno contattato in diretta su Canale Dieci per Dillo a Montino o attraverso i social network, ormai aspetto fondamentale della Comunicazione istituzionale e non. Richieste che non sono cadute nel vuoto, ma sono state sempre seguite dai miei collaboratori. E’ partito il nuovo sito internet, la newsletter che aggiorna ogni settimana gli iscritti su tutto ciò che viene messo in atto dalla nostra Amministrazione, c’è stato un largo uso del materiale multimediale, foto e video, per raggiungere in maniera diretta e partecipativa i cittadini, che sono sempre stati coinvolti e informati, anche grazie alle tante assemblee pubbliche svolte per affrontare e far conoscere progetti importanti.

GIUGNO 2013: I PRIMI 100 GIORNI

Il programma 2013 non voleva essere né il libro dei sogni né, tantomeno, un elenco generico, magari dettagliato, dei tantissimi problemi del nostro territorio. Proprio per questo ci siamo dati delle scadenze. Nei primi 100 giorni di governo sono state avviati provvedimenti e prese decisioni importanti, anche per il futuro.

Abbiamo avuto con le altre istituzioni, in primo luogo la Regione Lazio, un rapporto costante al fine di permettere la risoluzione delle problematiche urgenti e non, arrivando anche a conclusioni importanti, come il progetto per la nuova Casa della Salute che sta per vedere la luce sulla via Aurelia, a Palidoro, o il sistema delle piste ciclabili.
Nel mio programma avevo dichiarato che avrei abolito i costi della Politica.
I provvedimenti principali scattano subito, quando vengono eliminati i cellulari di servizio, riconsegnata l’auto blu e si decide per il taglio dell’intero stipendio del Sindaco e del 30 per cento di quello degli Assessori e del Presidente del Consiglio. Fondi che vanno prima agli alluvionati e poi ai giovani che danno vita alle start up.
Altri provvedimenti che avevo previsto nei primi mesi di Governo e che poi sono stati attuati: riduzione aliquota Imu su B4A portandola a quella dei terreni agricoli; nuovo piano di Protezione civile del Comune; ordinanza contro il degrado; iniziative per la tutela della nostra costa (in questo caso siamo intervenendo per quanto è nelle nostre possibilità con la Regione Lazio che realizzerà il geotubo davanti alla costa di Fregene); iniziative di valorizzazione dell’economia del mare; valorizzazione prodotti locali, sistemazione del Parco del Perugino; assegnazione della delega alle Pari Opportunità, attenzione ai minori e agli studenti, maggiore trasparenza e comunicazione, istituzione consulte comunali, filo diretto con l’Amministrazione (sito, social, appuntamenti del lunedì, Dillo a Montino), bilancio partecipato, adesione all’associazione nazionale dei Comuni contro le mafie “Avviso Pubblico”.

Scarica il PDF completo

Inaugurazione Parco del Perugino

Dal 2013 per il nostro comune
estratti programma 2013

LAVORO – PARTIAMO DA CIÒ CHE ABBIAMO

Il problema della mancanza di lavoro nel Comune di Fiumicino è, come nel resto d’Italia, la piaga principale di questo periodo. Disoccupazione, lavoro stagionale e contratti precari, rendono instabili le prospettive di vita dei cittadini. Il fondo per l’imprenditoria giovanile, costituito grazie al taglio dei costi della politica, è stata la prima mossa. Abbiamo investito molto sull’economia legata al turismo, all’Ambiente, alla Cultura, puntando su tutti quegli elementi che rappresentano per noi un punto di forza. Oggi siamo soddisfatti del lavoro intrapreso e questo ci fa ben sperare per il futuro.

Alcune delle misure prese:

  • Sportello delle Politiche del lavoro e centro per l’Impiego FATTO
  • Fondo giovani imprenditori (realizzato con i tagli ai costi della politica) FATTO
  • Attivazione data base per incrociare domanda-offerta FATTO
  • Recruitment days: una grande “Fiera del lavoro” per facilitare il rapporto tra domanda e offerta FATTO
  • Tavolo di concertazione tra istituzioni e grandi aziende che operano a Fiumicino, a iniziare dagli aeroporti romani, per garantire le clausole sociali nei contratti di lavoro, di appalto e di servizio IN CORSO

Approfondisci l’argomento (scarica il PDF)

L’estensione della raccolta differenziata sull’intero territorio comunale con il traguardo raggiunto dell’80%, la lotta all’inquinamento, l’attenzione alla Riserva e al territorio attraverso campagne di sensibilizzazione e l’attenta pianificazione delle opere. Sono solo alcuni degli aspetti portati avanti da questa Amministrazione dal punto di vista delle Politiche del Territorio e di quelle per l’Ambiente. Pensando allo smaltimento e al conferimento dei rifiuti abbiamo sempre messo al primo posto la compatibilità ambientale e della salute dei cittadini, nonché attuando iniziative a favore della drastica riduzione dei materiali e per una differenziata sempre più di qualità. Nel 2018 le Giornate ecologiche con l’utilizzo degli scarrabili sono passate da 18 a 104; è stata poi attivata un’app per i telefoni cellulari chiamata “Differenzia facile”, è stato rivisitato e reso più moderno ed efficace il sito internet www.fiumicinodifferenzia.it. Grazie all’ausilio di telecamere e foto trappole sono stati fatti controlli sui cittadini che abbandonavano per strada i rifiuti per scovare chi non è in regola con il pagamento della TARI. Siamo riusciti a chiudere i piani attuativi delle varie località, aperti da tempo, sia quelli di vecchia generazione che quelli recenti. Oggi abbiamo gli strumenti per poter intervenire in modo ordinato e rispettoso dell’ambiente circostante.

Approfondisci l’argomento (Scarica il PDF)

In vista dell’approvazione del nuovo piano dei trasporti, è partito il nuovo servizio di trasporto scolastico per le scuole, con mezzi moderni e adatti ai bambini, a seguito della stipula del contratto con una nuova società. Per quanto riguarda la mobilità sostenibile stiamo mettendo in atto una vera e propria rivoluzione sulla ciclabilità attraverso un sistema di piste che uniranno l’intera linea di costa, da Isola Sacra a Passoscuro. A oggi abbiamo realizzato 22 km dei 24 previsti: vogliamo essere il Comune più ciclabile del Lazio. La nostra intenzione è quella di portare avanti tale progetto anche attraverso la realizzazione di piste ciclabili nell’entroterra. Per trattare queste tematiche insieme a noi è stata istituita la Consulta sul diritto alla mobilità. Abbiamo promosso campagne di sensibilizzazione e attività mirate alla riduzione degli incidenti stradali, esattamente come ha indicato l’Unione Europea, che si era posta come obiettivo quello di dimezzare i morti sulle strade entro il 2020. Ai fini della prevenzione sono stati posti oltre 40 dossi sulle nostre strade e altri 30 ne sono previsti per il 2018; sono state tenute lezioni nelle scuole, è stata istituita la Giornata Comunale della Sicurezza Stradale (21 settembre), sono state asfaltate strade, ripristinata la segnaletica orizzontale e verticale.

Approfondisci l’argomento (Scarica il PDF)

Le Politiche Culturali hanno avuto un ruolo di primo piano nelle nostre azioni di governo. Abbiamo cercato di creare le condizioni per sviluppare le potenzialità connesse al turismo culturale e agli itinerari ambientali. Abbiamo investito sulla Cultura, sulle manifestazioni, sui luoghi degli spettacoli, su nuove strutture e servizi con l’obiettivo di offrire al nostro Comune una forte spinta economica.
Dal punto di vista delle politiche scolastiche stiamo tentando di abbattere le lunghe liste di attesa nella scuole attraverso la realizzazione di nuovi plessi e di nuove aule. Abbiamo inoltre fornito il nostro sostegno a progetti che hanno visto coinvolte le scuole nella salvaguardia dell’ambiente e del patrimonio storico del nostro territorio.
Salute e benessere si conquistano anche con lo sport. Proprio per questo abbiamo puntato alla sua valorizzazione. E’ sempre stato dato il giusto spazio alle attività che in passato erano definite minori e che invece abbiamo avuto il merito di dar loro un ruolo di primissimo piano. Per quanto riguarda le Pari Opportunità sono state attivate iniziative di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne, siamo stati tra i primi in Italia a celebrare le unioni civili.

Approfondisci l’argomento (Scarica il PDF)

Eravamo partiti da questa affermazione.

“La nuova idea di servizio sociale promuove un nuovo sviluppo del senso di comunità ad ogni livello. Il disagio allontana le persone dal proprio territorio. Le isola e le lascia sole. Il ruolo dei servizi sociali è quello di trasformare la persona svantaggiata in risorsa per il territorio e viceversa”.

Approfondisci l’argomento (Scarica il PDF)

Quelli che seguono sono solo alcuni nostri dei grandi progetti che abbiamo avviato per trasformare il nostro territorio…

Approfondisci l’argomento (Scarica il PDF)

Ci sono progetti destinati a cambiare il volto di un territorio. Le opere primarie, le strutture, i piani di manutenzione ordinaria e straordinaria, quelli per il verde e per lo sport. Abbiamo avviato un lavoro che, nel corso della prossima legislatura, verrà completato.

Approfondisci l’argomento (Scarica il PDF)